Barolo, terra da visitare

Un viaggio nella storia


I Faletti e i feudi piemontesi

Una racconto millenario, ambientato tra colline e profumi…

La famiglia Faletti

Origini
Potente famiglia di banchieri, esponenti della nuova borghesia, i Faletti segnarono il destino di Barolo e delle zone circostanti. Nel 1250 la famiglia acquisì tutti i possedimenti di Barolo dal Comune di Alba.
1300
Intorno al 1300 arrivarono a controllare fino a una cinquantina di feudi piemontesi.

Il decadimento

1486
Nel 1486 il paese entrò a far parte dello Stato Monferrino, passando poi nel 1631 ai Savoia con il trattato di Cherasco.
Adesione

Nel 1486 Barolo aderì allo Stato Monferrino, passando poi nel 1631 ai Savoia con il trattato di Cherasco. Divenne poi Marchesato nel 1730, il primo Marchese fu Gerolamo IV, seguito da Ottavio Alessandro Falletti e Carlo Tancredi.

Alla morte di quest’ultimo governò sua moglie Juliette Colbert, la quale si distinse per le sue azioni a favore dei più deboli.

Barolo

Terra di colori e profumi



Alla scoperta degli angoli, dei volti e dei protagonisti della storia del più nobile dei vini rossi di Langa.
Vini e luoghi d’interesse

Il Barolo e i musei



Scopri la storia di questo affascinante vino dal colore rosso granato e i luoghi più visitati delle Langhe.

Le attrazioni tra le colline

Un viaggio interattivo ed emozionale attraverso la cultura e la tradizione del vino…

Prodotti Tipici

Delizie in collina


Oltre al fascino dei paesaggi sono le eccellenze enogastronomiche a fare delle Langhe un patrimonio unico al mondo…