I 5 segreti di un hotel che devi conoscere

Ecco i 5 segreti di un hotel che devi conoscere per viaggiare sicuro, alcune piccole accortezze per andare in vacanza senza pensieri e rilassarti al meglio.

  • Il bagno. Contrariamente a quanto si possa pensare, il bagno è il luogo solitamente più pulito e sicuro di una stanza d’albergo. D’altronde, anche grazie al fatto che a terra ci sono le mattonelle, è possibile capire subito se è stato lavato a dovere. Inoltre sulle superfici del bagno e dei sanitari è possibile utilizzare prodotti detergenti e disinfettanti che non è possibile usare in molti altri casi.
  • I clienti non sono tutti uguali. Chi distingue ed assegna la camera dell’albergo? Il receptionist. Allora è bene conoscere i segreti di questa figura così importante negli alberghi, a cui spesso diamo poca importanza! Una distinzione, ad esempio, viene fatta sulla base della prenotazione. Chi ha riservato la camera attraverso un sito web che offre prezzi scontati o vantaggiose offerte last minute, avrà una piccola camera vicino all’ascensore con le finestre che danno sul cortile. Questo tipo di cliente spesso decide all’ultimo momento. La camera migliore andrà invece a chi ha prenotato attraverso il sito dell’hotel, segnalando quindi una disponibilità alla fedeltà che va incoraggiata”.
  • Le mance. Le mance vanno date all’inizio e non quando si lascia la struttura! D’altronde sembra una cosa ovvia, ma quanti di noi fanno esattamente il contrario? Consegnare discretamente una mancia a chi ci accoglie, piuttosto che a chi ci accompagna in camera significherà aver risolto la quasi totalità dei problemi che potremmo incontrare durante il soggiorno. Il galateo insegna: le mance dovrebbero essere generose, per evitare di ostentare o generare imbarazzi. Sono destinate ai dipendenti e mai ai titolari di un’attività!
  • La piscina. Molti viaggiatori temono che la piscina possa essere il “covo” principale di germi e batteri. In realtà non è così. Il cloro contenuto nell’acqua della piscina fa si che questo luogo sia pulito.
  • Minibar. Spesso la comunicazione del consumo di snack o bevande del minibar, soprattutto se l’ospite soggiorna una sola notte, deve essere fatta dal cliente .Può quindi succedere che se il cliente “dimentica” di segnalare il consumo del minibar ed il personale non ne rileva eventuali mancanze, il conto possa essere addebitato al cliente successivo, specie se soggiorna per più notti!